Tempio. Cane massacrato con un grosso masso. Pubblicano le foto le guardie zoofile

26/10/2016
Ancora una scena di una crudeltà inaudita. Questa volta a rendere nota la vicenda e a pubblicare le foto su facebook il comandante delle guardie zoofile di Tempio, Gianni Sanna. Una signora, che cercava funghi, nella vecchia strada per Aggius, si è accorta del cadavere del povero cane,  che aveva ancora il grosso masso sulla testa, schiacciata sotto il peso della lastra di pietra. Una crudeltà inaudita la cui mano è sconosciuta. La segnalazione è arrivata al Comandante delle guardie zoofile che ha effettuato un sovralluogo e ha trovato nel luogo indicato la creatura ormai in stato di decomposizione. La scena non ha bisogno di descrizione, anche le guardie sono rimaste esterrefatte. Perchè ammazzare un piccolo cane in quel modo? Cosa può aver fatto di tanto grave? Perchè esiste questo tipo di violenza nei confronti di animali indifesi? A domande banali come queste non troviamo ancora risposta.
© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione